VOVAHIP HOP/HOUSE/BREAKIN HYPE

MARTEDI’ore 16.30–17.30 HIP HOP 3° 11–13 anni

MARTEDI’ ore 17.30–18.30 HIP HOP 1° 8–11 anni

 

VOVA

Nasce a San Pie­tro­burgo e all’età di sei anni intra­prende la strada ago­ni­stica del bal­le­rino di stan­dard e latino ame­ri­cano. Giunto in Ita­lia nel 1996 si avvi­cina allo stu­dio delle danze urbane spe­cia­liz­zan­dosi in New Style e House Dance con i pre­sen­ters più famosi ed affer­mati. Il suo talento lo porta ad entrare nella com­pa­gnia DA CRU di Marisa Ragazzo e Omid Ighanì. Nel 2002 intra­prende la car­riera di coreo­grafo fon­dando la com­pa­gnia Oxy­gen con la quale, dopo una serie di suc­cessi nei cir­cuiti più impor­tanti come CRUISIN’, FID e IDA, esor­di­sce il 12 giu­gno 2009 con lo show “LIPS”.

 

HOUSE DANCEORIGINI

House Dance: danza rela­ti­va­mente gio­vane, figlia della House Music che nasce a Chi­cago e New York.

Per dare un rife­ri­mento tem­po­rale siamo negli anni ’80 e House Music è un feno­meno legato esclu­si­va­mente ai club. La filo­so­fia della House Music e il suo sound ipno­tico coin­vol­ge­vano sem­pre più per­sone e crea­vano un seguito sem­pre mag­giore. Le per­sone ini­zia­rono a bal­lare que­sta nuova musica in modo intui­tivo, met­tendo le pro­prie “cono­scenze” e il pro­prio amore al “ser­vi­zio” della musica.

Chi erano que­ste persone?

Afroa­me­ri­cani che bal­la­vano Brea­king, Por­to­ri­cani e Cubani che bal­la­vano Latini, Ame­ri­cani che bal­la­vano Jazz e poi c’era chi cono­sceva un po’ di Tip Tap, insomma ognuno era libero di appor­tare il pro­prio con­tri­buto e que­sto con­tri­buto era ben­ve­nuto e ben voluto, que­sto per­chè la House Music voleva acco­gliere tutte le cul­ture e tutte le razze sotto lo stesso “tetto”, come pos­siamo sco­prire ascol­tando il mera­vi­glioso pezzo di Mr. Fin­gers, inti­to­lato ” Can You Feel It?”.

Quindi, per con­clu­dere, nel tempo molti movi­menti con ori­gini, tra l’altro, molto diverse fis­sa­rono le fon­da­menta della danza più eclet­tica, com­pleta e diver­tente di sempre.

 

HOUSE DANCE — CORSO

Il corso di House Dance avrà come obiet­tivo prin­ci­pale, essendo que­sto il primo anno in cui viene inse­gnata allo Stu­dio­danza Verona, quello di avvi­ci­nare chi sco­pre que­sta danza per la prima volta o chi — nono­stante una infa­ri­na­tura gene­rale — vuole appro­fon­dire i sin­goli passi, la tenica e i prin­ci­pali stili.

 

La classe sarà di 90 minuti ed impo­stata come segue:

- warm up

- eser­ci­zio e alle­na­mento tecnico

- sequenza coreo­gra­fata di passi per creare un “ponte” tra il sin­golo bal­le­rino e il suo per­so­nale modo di esprimersi.